Come scrivere di un blog legale

Per la maggior parte del tempo, un blog viene utilizzato per aumentare il posizionamento nei motori di ricerca e la consapevolezza del marchio attraverso una indicizzazione google. Il che ci porta al dibattito in corso sull’opportunità o meno di blog autonomi o blog del sito web.

In qualità di avvocato, tu e il tuo blog siete in possesso di standard etici che la maggior parte dei blogger non lo sono. Il tuo blog è soggetto alle regole e ai regolamenti del discorso commerciale, quindi devi considerare molto più del blogger medio.

Alcune cose da fare e da non fare nel blog legale

Ci sono alcune cose che non dovresti mai fare nel tuo blog legale (o sul tuo sito web). Non dovresti assolutamente mai discutere online di un cliente o del suo caso senza il permesso di quel cliente, nemmeno se usi solo le loro iniziali e modifichi altri aspetti per rendere il client meno identificabile. Anche se è una conoscenza comune, probabilmente hai visto blog legali con “case study” che mettono in evidenza i successi degli avvocati, e forse hai pensato di postarne un paio. Prima di farlo, decidi se il modo in cui pianifichi di discutere i casi fa sembrare che stai promuovendo i tuoi servizi o commercializzi te stesso. Se promuovi te stesso, la tua azienda o i tuoi servizi, è necessario usare i casi per farlo? Qualcosa nel case study è sensibile? Il tuo cliente potrebbe essere danneggiato o addirittura imbarazzato dalle informazioni contenute nel tuo blog? Pesare attentamente queste considerazioni.

I blog pubblicati su un sottodominio del tuo sito Web, soprattutto se il blog ha lo stesso design del sito web, potrebbero essere più probabilmente considerati come un discorso commerciale. Se stai utilizzando il tuo blog come veicolo di marketing, ad esempio includendo pitch e punti vendita, probabilmente dovrebbe essere pubblicato con il tuo sito web.

Se stai utilizzando un blog autonomo, uno con un indirizzo diverso dal tuo sito web, considera di rinunciare alle vendite dirette o ai tiri di marketing. Un blog autonomo dovrebbe mostrare ai tuoi lettori che sei interessato e competente nel tuo argomento, e che i commenti dovrebbero essere consentiti ai fini del peer e dell’impegno della comunità.

Non dimenticare mai i tuoi lettori

Un blog obsoleto può spingere i tuoi lettori direttamente alla concorrenza, soprattutto se non viene applicata una search console. Così può essere noioso. Nel momento in cui dimentichi che stai scrivendo per un pubblico, probabilmente inizi a perdere quel pubblico. Devi tenere impegnati i tuoi lettori.

Nella sezione “Informazioni” del blog, non devono esserci presentazioni di marketing o richieste di vendita, ma che l’azienda definisce il blog un “forum di discussione” delle leggi che riguardano il business di cui ti stai occupando.

Comments

comments