Italian Beauty punta alla Russia

 

Sembra essere un buon momento per i marchi made in Italy che vogliono andare alla conquista dei mercati esteri. Italian Beauty, ad esempio, società a responsabilità limitata della provincia di Treviso con un capitale di 100 mila euro e titolare del portale Ibavenue.com, punta al mercato russo per poter vendere i vestiti e gli accessori che propone. A dirlo è l’amministratrice del gruppo, Sabrina Danieli, che spiega la decisione in occasione della presentazione, a Milano, del progetto. Destinatarie della spiegazione le varie fashion bloggers di Italian Fashion Bloggers. Stando a qanto emerge dalle parole della donna, Italian Beauty sta trattando con tre fondi di private equity, uno dei quali cinese, per fare un ingresso nel capitale. Quest’ultimo sarebbe reso possibile grazie ad un aumento del capitale entro i prossimi mesi del prossimo anno. Se le trattative saranno concluse nel migliore dei modi, i controllo rimarrà sempre nella mani della Danieli e di Riccardo Pauletti, che avrebbero il 51%, mentre il fondo avrebbe il 24,5% e il resto delle quote andrebbe a imprese e a persone fisiche. La piattaforma web è disponibile in tre lingue, ossia italiano, russo e inglese. Accedendo su Ibavenue.com si arriva ad altri siti dedicati trend, sfilate e moda, nonché al negozio virtuale italianbeautyavenue.com. Le vendite dovrebbero partire in questi giorni e il partner per le spedizioni è Poste Italiane. Sebbene sia troppo presto per parlare di una quotazione in Borsa, l’amministratrice Danieli fa sapere che non è impossibile una mossa in tal senso. In ogni caso, fine ultimo del progetto è quello di spingere al di là dei confini italiani una gran parte della produzione italiana.


Comments

comments